MAIL FASULLE..SOLDI ALLA MICROSOFT

Oddio…Ecco una nuova mail veramente scema che sta girando ultimamente nella posta elettronica di tutti…
Ciò che non capisco è che secondo me la gente si diverte pure a mandare in giro ste stron***e…perchè i miei amici che ho già avvisato me la spediscono ancora!!!
Queste cose mi fanno girare…!
Cmq…ecco la mail incriminata
 
"Cari Amici
Leggete questa lettera ed agite velocemente.
Io vi invio questa lettera, in quanto tale informazione mi è stata inviata da un professionista e caro amico.
La Microsoft e AOL al giorno d’oggi le piu grandi compagnie della rete, per assicurare ad Internet Explorer il posto di programma più usato, hanno testato la versione beta di questo programma.
Quando invierete questa lettera ai vostri amici, Microsoft la controllerà (sempre che essi usino Microsoft Windows)per 2 settimane.
Microsoft vi pagherà EUR 245 per ogni persona a cui manderete questa comunicazione.
Microsoft pagherà EUR 243 per ogni vostra lettera forwardata e per ogni terza persona che riceverà la vostra comunicazione, Microsoft pagherà EUR 241.
Tra due settimane, Microsoft si metterà in contatto con voi via e-mail e vi spedirà l’assegno.
Io all’inizio ho dubitato fino a quando, due settimane dopo che ho mandato tale comunicazione, non ho ricevuto per posta elettronica la comunicazione e alcuni giorni dopo l’assegno di EUR 24800.00.
Dovete assolutamente mandare tale comunicazione prima che termini il test della versione beta di Internet Explorer.
Colui che si può permettere tutto questo è il signor Bill Gates.
Tutte le spese di marketing sono da lui sostenute."
 
Ok dai…questa volta per lo meno l’italiano è corretto, ci sono tutte le maiuscole e colui che ha scritto questa mail ha anche usato qualche termine particolare e tecnico per stordire qualche povero utente della rete.
 
Sì ok…va bene che Bill Gates è ricco sfondato…(Il patrimonio personale di Bill Gates, sulla base del valore delle sue azioni, viene stimato attorno ai 60 miliardi di dollari, quindi poco meno di 50 miliardi di euro…) però…
 
Insomma…E’ uno scherzo. Non esiste alcuna campagna promozionale pagata da Bill Gates e basata sull’inoltro di questo messaggio.
 
Vi posto i dati raccolti riguardo questa mail..
 


 
DATAZIONE & ORIGINI
 

Le prime segnalazioni di questo caso sono giunte al Servizio Antibufala a maggio 2002.

Una volta tanto si sa esattamente da dove è partito quest’appello. Come raccontato in un gustoso articolo di Wired di giugno 2004, il suo autore è Bryan Mack, all’epoca studente nell’Iowa. Rintracciarlo è stato possibile grazie alla diligenza di Martin Miller, studente della University of Houston nonché archivista dilettante di Internet, che aveva tenuto ogni copia di quest’appello ricevuta nell’arco di sette anni e aveva pubblicato la sua collezione su Internet. La copia di più vecchia data (18 novembre 1997) contiene appunto il nome di Bryan Mack.

Mack ha ammesso di essere l’autore, e che l’appello è nato come burla fra amici. Un suo collega aveva appena ricevuto uno dei soliti e-mail che promettono metodi improbabili per fare soldi in fretta, e Mack pensò che si potesse fare di meglio. Tre minuti dopo aveva confezionato il testo originale dell’appello:

"My name is Bill Gates. I have just written up an email-tracing program that traces everyone to whom this message is forwarded to. I am experimenting with this and I need your help. Forward this to everyone you know, and if it reaches 1,000 people, everyone on the list will receive $1,000 at my expense. Enjoy. Your friend, Bill Gates."

Mack lo mandò ad alcuni amici, i quali si fecero due risate e la diffusero ai loro amici, e così via. In pochi giorni la burla si sparse a macchia d’olio e cominciò a fare le prime vittime, che contattarono Mack chiedendo che fine avessero fatto i soldi promessi, e nacquero le varianti sempre più implausibili. E grazie all’ingenuità degli utenti, continua a circolare ancor oggi.


PERCHE’ E’ UNA BUFALA

 

Come descritto sopra, il messaggio è stato creato per fare una burla. Ma anche senza conoscerne le origini, l’appello ha numerosi indizi che ne rivelano la natura bufalina.

  • Bill Gates non è stupido e non regala soldi a nessuno in questo modo. Se quello che dice l’appello fosse vero, basterebbe mandare l’appello a dieci amici per intascare 2450 dollari (o euro, a seconda delle versioni). Questo dovrebbe essere ovvio anche per il più ingenuo degli internettari, ma evidentemente non lo è, perchél’appello continua a circolare da anni, tipicamente accompagnato dal ragionamento "tentar non nuoce". Invece nuoce, perché diffonderlo fa fare la figura degli allocchi.
  • Non esiste un programma di tracciamento della posta che funzioni nel modo descritto dall’appello.
  • Non è indicata alcuna data di scadenza del test. Per quel che se ne sa dal messaggio, il test (ammesso che fosse vero) potrebbe essersi concluso anni fa.
  • AOL non ha alcun interesse a sostenere Internet Explorer; anzi, promuove l’uso di un altro browser (Netscape, di sua proprietà dal 1999) e giusto per dirne una ha fatto causa a Microsoft a gennaio 2002, come documentato da News.com.


VERSIONE ADDIZIONALE

 

Ultimamente sta girando nel web anche una versione modificata…

Ecco qual’è e perchè è una bufala…

 

La versione convertita in euro dell’appello che ha preso a circolare a fine settembre 2005 ha come garante apparente l’Agenzia delle Entrate, nella persona della "Dott.ssa Rosanna Grauso – Ufficio di Roma 2 – Area Controllo – Team 2 Assistenza Legale – Contenzioso Tributario", citata includendo anche i suoi di numeri di telefono e il suo indirizzo di e-mail lavorativo (che non riporto qui come misura antispam).

L’11/10/2005 ho ricevuto dalla Dott.ssa Grauso questa smentita:

Mio malgrado, e non so come, sono stata coinvolta in una sorta di catena elettronica avente ad oggetto l’email a cui si riferisce la quale non è assolutamente partita da me, né dall’Agenzia e che non contiene assolutamente informazioni veritiere (come sicuramente, dal tenore letterale del testo ne è dato desumere!).
PER FAVORE, LO FACCIA PRESENTE A CHI LE HA INVIATO L’EMAIL E A COLORO AI QUALI L’ABBIA EVENTUALMENTE INOLTRATA LEI! Grazie per la collaborazione

E’ possibile che la Grauso abbia ricevuto e inoltrato l’appello dal proprio posto di lavoro e che il programma di e-mail abbia apposto automaticamente le sue coordinate in calce all’inoltro, come capita molto spesso. In ogni caso, la "firma" della Grauso in calce all’appello non lo conferma in alcun modo.


 

Capitooo??

 

Bene…spero chequesta mail finisca di girare entro qualche mese…lo spero!!

 

Ma fatelo sapere agli amici!!!…E se avete domande riguardo a mail sospette…SCRIVETEMI!!!

 

Un saluto…

This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

3 Responses to MAIL FASULLE..SOLDI ALLA MICROSOFT

  1. namchul says:

    잘보구감니다 . 나의 아름다운 천사 친구님 ,, 오늘도 행복한 하루 보내세요 ,,,,,,,hug,,,,,,,,,,

  2. Debora says:

    ARDAGLIE KUNFUPANDA!!!ME SA CHE TE LO MANDATA PURE IO…CHIEDO XDONO!!!,,,,,,,hug,,,,,,,,,se leggi il suo nome ..sin nam chul  ti pigghio pu cul…si puo tradurre

  3. DEBORA says:

    ODDIO..VI PREGO….SONO SULL\’ORLO DEL SUICIDIO…STO TIZIO O STA TIZIA QUA SOTTO, CONTINUA A SCRIVERMI IN COREANO,,,E NN SI CAPISCE NA MAZZA NEANCHE CON IL TRADUTTORE…ORA IO IN 11 LINGUE DIVERSE GLI HO DETTO CHE NON CAPISCO LA SUA LINGUA E CHE SE VUOLE COMUNICARE CON ME LO FACCIA IN INGLESE, FRANCESE O AL LIMITE SPAGNOLO…RISULTATO    
    잘보구감니다 . 나의 아름다운 천사 친구님 ,, 오늘도 행복한 하루 보내세요 ,,,,,,,hug,,,,,,,,,,
     
    AIUTATEMI VI PREGO…SE VOLETE CHE ANCORA QUALCUNO VI AIUTI NEI VOSTRI BLOG SALVATEMI…..AHAHAHHAA

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s