ALLAGAMENTI A ROMA 11 DICEMBRE 2008


CHE GIORNATA DI PASSIONE IERI…
SONO USCITA DA LAVORO ALLE 6 PER 3 CONSEGNE…SONO TORNATA A CASA ALLE 13 CON SOLO 1 DI QUESTE FATTE…
TUTTO COMPLETAMENTE ALLAGATO…TUTTE LE STRADE CHIUSE,,
MI ERA VENUTO LA SINDROME DELL’OSTAGGIO….
BAH…LA NATURA SI STA’ GIRANDO VERSO DI NOI… E SPESSO PENSO CHE ABBIA RQAGIONE… IO PER PRIMA LO DICO CHE
LA COLPA DI QUESTI CAMBIAMENTI CLIMATICI E’ LA MIA IN QUANTO ABITANTE DELLA TERRA…..
STE COSE NN ACCADONO SOLO IN AMERICA O NELL’ALTRA PARTE DEL MONDO……
HO DELLE FOTO DI IERI CHE SE LE GUARDI IN ISTUAZIONI NORMALI TI VIENE DA RIDERE…MA QUANDO C’ERO IN MEZZO STAVO RIFLETTENDO..
LA GENTE SEMBRAVA COMPLETAMENTE IMPAZZITA…
GENTE CHE LITIGAVA CON I VIGILI, C’ERA UNA DONNA PRESA DALL’ISTERISMO CHE VOLEVA PASSARE ASSOLUTAMENTE AD UN BLOCCO E IL VIGILE CHE LE TIRAVA LO SPORTELLO DELLA MACCHINA PER NN FARLA PASSARE…UOMINI CHE URLAVANO E IMPRECAVANO CONTRO GLI STESSI..COME SE LA COLPA FOSSE LA LORO PORACCI…NN ERANO NEANCHE IN UNIFORME IL CHE SIGNIFICA CHE SONO STATI CHIAMATI CON URGENZA E FUORI ORARIO…
STRADE ALLAGATE E MACCHINE FERME BLOCCATE DENTRO LE POZZANGHERE… BAH VABBE’..SPERIAMO CHE OGGI VADA MEGLIO..
CIAO CIAO

maltempo continua ad abbattersi sull’Italia, e dopo i disagi provocati ieri al Nord dalla neve, questa mattina ad essero colpito e’ il Centro e il Sud. Situazione difficile in particolare a Roma dove si registra anche una vittima. Si tratta di una donna, annegata a Monterotondo dopo essere rimasta intrappolata con la propria auto sotto un cavalcavia allagato da quattro metri d’acqua. Mentre un’altra signora, anche lei era rimasta bloccata all’interno della sua auto in un sottopasso, e’ stata tratta in salvo.

Ma i violenti temporali e le piogge torrenziali che si sono abbattuti per tutta la notte nella Capitale hanno interessato molte strade e sottopassaggi sopratutto a Roma Nord. I Vigili del fuoco hanno riferito che le zone piu’ colpite sono quelle di Settebagni, Monterotondo, Salaria, Cassia, Aurelia, Trigoria Eur e che sono dovuti intervenire per un allagamento nel Centro Commerciale Roma 2. Due smottamenti hanno interessato poi la Collatina ed una corsia della Cristoforo Colombo all’altezza di Mezzocammino. Allagamenti anche in alcuni punti del centro storico e il taffico e’ andato in tilt non solo in centro, ma anche lungo le strade consolari e le statali che portano in citta’.

Il sindaco Gianni Alemanno, ha invitato i romani a limitare il piu’ possibile l’utilizzo delle auto private e ”a usare i mezzi di trasporto pubblici per consentire alla Polizia Municipale, alle squadre del Servizio giardini e alla Protezione civile comunale di intervenire, insieme a Vigili del Fuoco e polizia, il piu’ rapidamente possibile per risolvere le situazioni di difficolta’". Poco prima anche il prefetto, Giuseppe Pecoraro, aveva lanciato lo stesso appello. ”Data questa situazione il Comune di Roma – conclude Alemanno – ha gia’ chiesto alla Regione Lazio di proclamare lo stato di calamita’ naturale”.

A Firenze la pioggia intensa caduta nella parte alta del bacino dell’Arno ha determinato un innalzamento dei livelli idrometrici del fiume superando il primo livello di guardia all’altrezza degli Uffizi (metri 3) alle 2,30 della scorsa notte e raggiungendo il livello massimo di 3.71 metri alle 7. Nell’aretino e’ invece emergenza in Valdichiana e Valtiberina e parzialmente in Valdarno: strade chiuse e case evacuate a causa di esondazioni e allagamenti.

Al SUD. Continuano a essere interrotti i collegamenti via mare tra la Sicilia e le isole minori, a causa del mare agitato. Problemi anche a Palermo, dove sono state numerose le auto rimaste in panne a causa della forte pioggia. In Puglia forte vento, pioggia battente e temporali si segnalano in tutta la provincia di Bari sin da stanotte e poi per tutta la mattinata. Pioggia intensa anche sulla Calabria e banchi di nebbia in diversi tratti della A3 Salerno-Reggio Calabria. E nel mezzogiorno altri temporali sono attesi in giornata.

Rimane intanto difficile la situazione sulle strade e sugli aereoporti del NORD Italia dove sono previste ancora abbondanti nevicate anche a bassa quota. A Vicenza una ragazzina di 13 anni e’ rimasta ferita da un blocco di neve caduto dal tetto di un hotel, a Gallio, mentre stava andando a scuola. L’albergo si trova a poca distanza dalla scuola. La ragazzina e’ stata subito soccorsa e trasportata all’ospedale di Asiago (Vicenza). Le sue condizioni non sarebbero gravi. L’innalzamento delle temperature di questa mattina, anche sull’Altopiano vicentino ha probabilmente provocato il distacco della neve che si era accumulata sul tetto.

Neve, pioggia, allagamenti, alberi caduti e mareggiate in Friuli Venezia Giulia dove 150 volontari di Protezione civile hanno lavorato tutta la notte. Mentre a Venezia in seguito ad un miglioramento meteorologico il centro Maree di Venezia ha corretto le previsioni relative all’acqua alta che in questi giorni sta invadendo la citta’ lagunare. Per oggi infatti sono attesi al massimo 115 cm di mareggiata mentre per il secondo ciclo odierno, atteso per le 23.00, resta la previsione di marea molto sostenuta a circa a 130 cm. Anche per domani le previsioni restano tutt’altro che rosee: sono attesi verso le 9.30 almeno 130 cm con, evidenza il centro Maree, la possibilita’ che l’evento diventi di portata eccezionale superando cioe’ i 140 cm. La mareggiata che i giorni scorsi ha messo in ginocchio la citta’ si era attestata a quota 156 cm

Secondo quanto comunica la Protezione Civile, le piogge, assieme alla neve sull’Arco alpino e localmente in pianura sul Nord ovest, persisteranno nella giornata odierna in maniera diffusa e con rovesci e temporali anche forti, soprattutto al nord est e su tutte le regioni del sud. Da prestare attenzione al vento forte e al mare molto agitato e grosso, soprattutto sui bacini meridionali.

This entry was posted in Notizie e politica. Bookmark the permalink.

8 Responses to ALLAGAMENTI A ROMA 11 DICEMBRE 2008

  1. Anto says:

    una cosa inverosimile… tra un pò gireremo con il gommone… mmm forse è meglio con la canoa, perchè il gommone si può bucare….

  2. DEBORA says:

    mhmh ma la canoa puo\’ affondare?????aahhahahaallora andiamo a nuoto per chi lo sa\’ fare…gli altri rimangono a casa a mollo tipo acquario….

  3. Davide says:

    salvati almeno tu

  4. Natale Antonio says:

    FIKOooOoOooOoOooOoooooOOooOOoooOO

  5. Debora says:

    c\’è poco da ridere!!!Morire dentro la macchina sotto 4 metri di acqua..nn deve essere una cosa bella…Altro che la natura che si ribella..x me (e qui mi accuseranno di bestemmiare)il signore ci vuol togliere tutti da sto mondo ..de merda!!!

  6. DEBORA says:

    STELLA… 9 ANNI FA\’ HO AVUTO UN INCIDENTE ANALOGO..POI TI RACCONTO… SONO RIMASTA 2 ORE CHIUSA DENTRO LA MACCHINA CON L\’ACQUA AL BACINO…PRINCIPIO DI ASSIDERAMENTO TRAUMA CRANICO E TRAUMA ADDOMINALE… 90 GG DI PROGNOSI…SE QUALCUNO LEGGE…STO CERCANDO ANCORA DISPERATAMENTE IL RAGAZZO CON IL MAGGIOLINO BIANCO CHE IL 20 AGOSTO 2007 MI HA PORTATO IN SALVO DALLA MIA MACCHINA…LEGANDOSI IN VITA AD UNA CORDA E PORTANDOMI IN BRACCIO…BENCHE\’ MI RICORDI POCO AVEVA CAPELLI BIONDI RICCI E LEGATI..OLTRE ALLA SUA MACCHINA RICORDO CHE MI HA DATO IL SUO PAIO DI PEDALINI E MI HA DETTO POI BUTTALI CHE IO LI USO A GIOCARE A CALCETTO…SE QUALCUNO HA UN AMICO CHE GLI HA RACCONTATO UNA COSA DEL GENERE MI FACCIA LA CORTESIA DI FARGLI AVERE STO MESSAGGIO….IO TI CHIAMO ANGELO PERCHE\’ PER ME LO SEI STATO… PORCA MISERIA NN C\’E\’ VERSO DI SAPERE CHI SEI..ANGELOOOOOOOOOOOOOOOOOOOE\’ VERO NN C\’E\’ NIENTE DA RIDERE PERCHE\’ POSSO AVVICINARMI ALMENO UN PO A QUELLO CHE PUO\’ AVER PROVATO QUELLA DONNA….LE CATASTROFI CI RICORDANO CHE SIAMO DEGLI STOLTI…..E CI PUNISCE COSI\’…

  7. DEBORA says:

    A DIMENTICAVO BE\’….OGGI PARTE IL BONAZZO…GUARDA CHE NN C\’ENTRATO NEL PACCO E\’….. MALEDETTA…..

  8. Đяєαм oηlч чoυ says:

    ciauuugrz x essere passata,,, anke qui è bello…ripassa pure qnd vuoi kiss (L)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s